Magali Leone

Immagine



Le mani che lavorano sempre sporche di colore, l’occhio attento alle sfumature, alla composizione, il contatto con la materia. La pittura e la fotofrafia, due passioni imprescindibili. E non sarà un caso. La fotografia come il dipinto è un racconto visivo, un linguagio molto vicino all’espressione pittorica, che usa le sfumature della luce per dipingere la pellicola come la pittura sulla tela. Soggetto, luci e ombre, inquadratura, emozione, poesia, espressione, movimento, per comporre una fotografia senza posa, cogliere l’attimo sfuggente. Per questo mio bisogno di contatto diretto con la materia, lavoro ancora e solo in pellicola, solo in bianco e nero, curandone la stampa in camera oscura. Spesso mi han criticato di essere troppo purista, ma tengo a precisare che le mie foto non sono ne reinquadrate ne ritoccate. Dal 2001 sono la fotografa ufficiale dell’associazione culturale Botti du schoggiù, fotografando per loro il backstage e la scena di rappresentazioni teatrali, spettacoli di danza e di musica.

Reportage effettuati:
I Viulan, 6 Agosto, Montecastelli Pisano
Vocal Sisters, 7 Agosto, Serrazzano
Joel Guzman, Sarah Fox, Andrew Hardin, 8 Agosto, Monteverdi Marittimo
Tolga Quartet, 9 Agosto, Guardistallo
Selma Hernandes Quintet, 10 Agosto, Casale Marittimo

http://magalileone.com/

leone.magali@gmail.com

Viva il LIVE

Tutti i concerti di oggi in Toscana