il diciassettesimo anno

– 14 Concerti ad ingresso gratuito in 14 luoghi diversi della Toscana – #musicastradafestival16

– Musicastrada a Tavarnuzze – 2 concerti il 19 e 26 Luglio

– La narrazione del palcoscenico Workshop di fotografia di “scena” con Lucia Baldini – 22/23 Luglio a Vicopisano e Montopoli

– Aperistrada – Il momento che precede il concerto di Musicastrada, vivere appieno questo lungo viaggio nella Provincia di Pisa. Piatti tipici con prodotti e vini locali, cene a menù fisso o apericene ad un prezzo accessibili. – #aperistrada16

– Il tredicesimo anno di Fotografando la Musica

> CONTRIBUITE anche VOI, pubblico dei concerti, affinché tutto ciò rimanga vivo! Come?

Facile: all’uscita del concerto, dopo aver acquistato il cd dell’artista e/o il prodotto tipico del mercatino artigiano stabilite quello che per Voi è il giusto prezzo del concerto al quale avete appena assistito e lasciate il vostro contributo libero e volontario!

N.b. tutti i concerti (se non diversamente indicato) sono ad ingresso gratuito ed iniziano alle 21 e 45

PROGETTO VETRINA TOSCANA IN MUSICA
TROVA IL RISTORANTE PER I TUOI CONCERTI – PORTA A CASA I PRODOTTI TIPICI!
Scopri con il festival i ristoranti e le botteghe di VETRINA TOSCANA
I ristoranti e le botteghe aderenti al circuito Vetrina Toscana valorizzano i piatti e gli ingredienti della tradizione pisana e toscana, la qualità delle piccole produzioni, la filiera corta, la stagionalità delle colture, i vini a denominazione d’origine e gli olii extra-vergini delle colline e dei monti Pisani.
Scoprili su www.vetrina-toscana.it

A3_locandina_MusicastradaFestival2016_LR

Il Musicastrada Festival viene realizzato grazie al contributo (forse) e al patrocinio di:
Regione ToscanaProvincia di Pisa

e al prezioso supporto economico di: Fondazione PISA, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Vetrina Toscana, Geofor SPA, Ecofor Service, Rea Spa, Asa Spa, Toscana Energia, Camera di Commercio di Pisa, Unicoop Firenze, Acque Spa, Pontedera Revisioni e Collaudi, Carrozzeria Record Fucecchio, Graziani Candele, Team 2000, Euroferramenta Miglio, Hotel Ristorante Quattro Gigli, Bar dell’Orso, Cerri Massimo Oreficeria, Ristorante Da Piero, Ristorante Da Remo, Ristorante La Grotta Cascina, Ristorante Le Volte, Tabaccheria Rosamilia, Rist

IL PROGRAMMA DEI CONCERTI

17 luglio 9.45 p.m.

primo nelson (UK)

17 luglio 9.45 p.m.

Primo Nelson è una band britannica di fiati e musicisti ispirati dal Funk e animati da un groove che picchia duro, come tradizione vuole. Fondata da Dave “Funky Dava” Ambrose e Danny “Mozza” Moreline nel 2003 con il nome di Big Doog. Il loro album di debutto “For Funk Shake” vedeva Andy Smith alle tastiere, James Thake alla batteria e la meravigliosa voce di Dawnette Fessey  e conteneva il singolo “What’s That?”, diventato un tormentone della trasmissione culto Popcorner su Radio 2. A marzo di quest’anno è uscito “Future Tourist”, il loro secondo album, da cui sono tratti i singoli in ordine cronologico “Pinch”, “Squeeze”, “It’s alright”, “Jazz House”, tutti brani pieni zeppi di groove.

luogo
loc. san casciano cascina pisa

L’aspirazione iniziale del gruppo era quella di affrontare il repertorio del cantautore Luca Pirozzi in chiave cameristica ma, visti i tempi che corrono e le magre che girano, la loro musica è diventata da ripostiglio! Il gruppo sul palco diverte, improvvisa, emoziona, ma soprattutto suona e lo fa con molta freschezza e semplicità. Le atmosfere, decisamente retrò, cavalcano lo swing dei primi anni del secolo scorso con influenze gitane e francesi, sirtaky greci, fino ad impregnarsi di profumi tangheggianti, walzer e boleri, con un accurato lavoro sui testi assolutamente originali, ironici e a volte irriverenti.

luogo
piazza remo bertoncini castelfranco di sotto pisa

20 luglio 9.45 p.m.

one man 100% bluez (ITA)

20 luglio 9.45 p.m.

ONE MAN 100% BLUEZ è Davide Lipari. Il suo BlueZ è la sua musica originale, cantata e suonata col linguaggio della musica afroamericana. Il progetto è partito come busker sui ponti romani nel 2009. Sempre in tour, in Italia e in Europa, da 5 anni; ONE MAN 100% BLUEZ si esibisce in svariate formazioni aperte per stupire, divertirsi e far divertire il pubblico. Dalla mai abbandonata versione one man band, che accompagnano la chitarra verso il delta del Mississippi, al trio Punk/Blues con Filippo Schininà alla batteria e Low Chef al basso fuzz e sex-percussioni.

luogo
piazza indipendenza calcinaia pisa

21 luglio 9.45 p.m.

flo (ITA)

21 luglio 9.45 p.m.

FLO (Floriana Cangiano) è di sicuro una delle personalità più eclettiche e versatili del panorama musicale italiano. Inizia a studiare canto lirico nel 1995 passando, qualche anno più tardi, allo studio del canto moderno e popolare per poi appassionarsi alla musica tradizionale e alla world music. Tra le sue esperienze è da ricordare quella al fianco del compositore e musicista Daniele Sepe. “D’amore e di altre cose irreversibili” è stato il suo disco di esordio, uscito nel 2014 non solo in Italia  ma  anche in Francia e Benelux, Inghilterra, Giappone, Austria, Germania, Spagna e Portogallo. Il successo del disco l’ha portata in tour in Spagna, Portogallo, Francia e Germania. “Il mese del rosario” è il suo secondo album.

luogo
villa pacini bientina pisa

22 luglio 9.45 p.m.

saodaj' (FRA)

22 luglio 9.45 p.m.

I Saodaj’, originari e residenti nell’Isola de La Réunion, sono l’emblema di una nuova generazione di giovanissimi artisti che reinterpretano il Maloya, tipico genere musicale dell’isola francese dell’oceano indiano e cantato in Creolo, nato dalla fusione dei ritmi degli schiavi malgasci e dell’africa orientale, arricchendolo e contaminandolo con voci cristalline, impetuosi ritmi ternari, influenze australi, africane e europee.

luogo
piazza della pieve vicopisano pisa

La Underscore Orkestra si è formata a Portland, Oregon, con membri provenienti da tutti gli angoli del globo per riprodurre un mix di Balkan, Klezmer, Jazz Hot, swing musica americana, sia originale che tradizionale. I loro set sono un melange di tutti gli stili  e le loro performance, spesso abbinate anche alla danza del ventre, evocano sia il vecchio che il nuovo mondo, suoni orientali con radici occidentali. Le loro influenze partono dal jazz di fino ad arrivare all’Europa dell’est passando dalla Grecia, la Turchia, la Bulgaria e l’Italia: musica Klezmorim musica, swing manouche e metal acustico. Una garanzia per farvi ballare e divertirvi!!!

luogo
loc. montecalvole s.maria a monte pisa

25 luglio 9.45 p.m.

enzo favata enrico zanisi duo (ITA)

25 luglio 9.45 p.m.

Il duo col pianista Enrico Zanisi è una versione concentrata del quartetto “Inner Roads” guidato da Enzo Favata. Marchio di fabbrica della musica del sassofonista sardo, classe 1956, è l’intersezione di elementi popolari e d’avanguardia. Favata ha portato questo personale connubio di arcaico e moderno all’interno delle sue varie collaborazioni. Viene invece da una formazione ancora ampiamente legata ai canoni ‘forti’ del jazz il giovane pianista romano Enrico Zanisi (1990). La sua attività da leader, particolarmente in trio, gli è già valsa numerosi riconoscimenti, compreso il Top Jazz 2012 come “miglior nuovo talento” del jazz italiano.

luogo
piazza san matteo montopoli pisa

27 luglio 9.45 p.m.

bandadriatica (ITA)

27 luglio 9.45 p.m.

BandAdriatica compie 10 anni. Nella primavera del 2006 la ciurma appena nata traccia la sua prima rotta ideale, su una vecchia cartina, senza immaginare tutto quello che sarebbe successo. Con in mano un pezzo di carta ed un sogno: andiamo ad Est!! Musica vitale: tradizioni e sonorità in continuo mutamento. Ogni palco diventa il ponte di una nave che riconsegna al pubblico un ritmo irrefrenabile che porta alla danza e come un fiume in piena, sfocia nello stesso mare: il mare da cui tutti proveniamo. Il concerto della BandAdriatica è una festa, è il viaggio inaspettato che ti porta altrove, ti fa credere che tutto sia possibile, almeno per una sera, forse per sempre.

luogo
piazza trieste pontedera pisa

1 agosto 9.45 p.m.

naked (SRB)

1 agosto 9.45 p.m.

I Naked provenienti da Belgrado (Serbia) sono una band di avanguardia, con forti radici balcaniche, ma aperta al mondo del free-jazz e dell’urban groove. La loro fiera e “corpulenta” eredità musicale, che unisce la musica tradizionale balcanica allo swing e al free-jazz, è la perfetta colonna sonora di una band come la loro, caratterizzata da una forte identità. Nella primavera del 2015 i Naked hanno realizzato il loro terzo album in studio “Nakedonia”, il secondo con l’etichetta ungherese Narator. Ridimensionatisi ad un quartetto i Naked sono ancora più “nudi”, con l’anima soul del sax baritono, clarinetto basso,  duduk, zurla e altri strumenti di Amir Gwirtzman

luogo
loc. montecalvole s.maria a monte pisa

John McSherry e Dónal O’Connor sono la forza creativa che sta alla base dell’innovativo progetto At First Light. Seán Óg Graham è considerato uno dei migliori chitarristi irlandesi e ha suonato in tutto il mondo con i Beoga. Forgiati dalle session di Belfast, la città dove attualmente risiedono e che continua ad essere un’infinita fonte di ispirazione, hanno deciso di intraprendere un progetto in trio che include nuove composizioni, pezzi tradizionali irlandesi del 1800, arrangiamenti innovativi e improvvisazione. Questi tre musicisti stanno ridisegnando con forza un percorso musicale che affonda alle radici stesse della musica delle isole britanniche.

luogo
monteverdi marittimo pisa

3 agosto 9.45 p.m.

forrò mior (ARG ITA)

3 agosto 9.45 p.m.

Il forrò è un genere musicale nato nel nord est del Brasile, ed è un concentrato di ritmo, divertimento e allegria, fatto apposta per ballare. Fisarmonica, chitarra, zabumba e triangolo creano una groove ritmica irresistibile in cui si fonde il canto, leggero ed intenso, che parla di festa, di danze, ma anche di storie di immigrazione, di lontananza e di saudade. Il repertorio include i brani classici di Luiz Gonzaga (padre del forrò), Gilberto Gil, Tom Ze, e altri brani originali.

luogo
casale marittimo pisa

“Il Canto segreto degli Alberi” di Francesca Breschi con Ettore Bonafé alle percussioni, è un progetto sulla musica vocale di tradizione orale italiana, premiato con “Coup de Coeur 2013 – Musique du Monde”. Un progetto incentrato sulla voce che percorre un repertorio antico, non databile: si scava in profondità nel canto di tradizione orale dell’Italia più nascosta nella quale troviamo brani di una contemporaneità sorprendente nei quali ci si immerge alla ricerca di quel miracolo che solo l’unione profonda fra estetica ed etica sa donarci. La voce fa da tramite attraverso i secoli e racconta storie di uomini che dal mondo antico e quello rurale dialogano attraversando epoche diverse e intrecciano le proprie radici per costruire case centenarie.

luogo
loc. montecastelli pisano castelnuovo val di cecina pisa

9 agosto 9.45 p.m.

the rad trads (ITA)

9 agosto 9.45 p.m.

Straordinaria Brass Band di New York che miscela Swing, Jazz e Rock & Roll. I Rad Trads conquistano il pubblico con la loro incessante energia, il carisma e l’entusiasmo. Quattro fiati potenti, una sezione ritmica guida, e due accattivanti cantanti solisti, spaziano dal primo jazz di New Orleans, al blues di Chicago e del Delta al Rock & Roll, realizzando una delle music performance di maggior successo a New York.  Ora sono pronti a mettere le radici in Europa e in Italia dopo il clamoroso successo del Tour Europeo 2015 con oltre 40 concerti in giro per i festival Jazz d’Europa.

luogo
riparbella pisa

17 agosto 9.45 p.m.

quique escamilla (MEX)

17 agosto 9.45 p.m.

Quique Escamilla originario del Chiapas, abita a Toronto. I ritmi tradizionali messicani come la ranchera e il huapango si intrecciano con quelli internazionali, come il rock e il reggae. Quique ha creato la sua unica “Musica delle Americhe”. Questo design poliritmico è il veicolo dei testi incisivi e appassionati che toccano questioni come i diritti degli indigeni del Chiapas, sua regione di origine, e l’emancipazione di questi, allargandosi ad una denuncia contro ogni forma di oppressione. Il risultato è “500 Years of Night”- 12 brani esplosivi – registrato (per la maggior parte) in spagnolo dalla potenza espressiva comprensibile a chiunque.

luogo
chianni pisa