IL PISTOIA BLUES VARCA LA SOGLIA DEGLI –ANTA E SI CONCEDE UN’EDIZIONE SENZA PRECEDENTI CON I BIG DELLA MUSICA MONDIALE!

Nella vita di un uomo ci sono traguardi molto impegnativi da superare. Sicuramente una delle soglie più critiche è il passaggio dagli “-enta” agli “–anta” che impone spesso riflessioni e bilanci.

Nella vita di un Festival varcare la stessa soglia ha invece un sapore del tutto diverso. Fa crescere la consapevolezza di aver fatto qualcosa di epico, destinato a rimanere negli annali, qualcosa che ha segnato la storia di molte persone. Appassionati di musica provenienti da tutta Italia (e non solo) che si incontrati, hanno ballato, hanno conosciuto un loro idolo o si sono innamorati sulle note di qualche canzone.

Per questo, oltre a celebrare i ricordi, bisogna fare una grande festa, naturalmente a “suon di musica”.

Con l’edizione 2019 il Pistoia Blues Festival compie infatti 40 anni e propone una line up d’eccezione. A onorare uno dei festival musicali più importanti e longevi d’Italia tanti nomi della scena musicale internazionale (non solo blues) che si alterneranno nella cornice di Piazza Duomo dal 5 al 10 luglio 2019.

La serata d’inaugurazione del Pistoia Blues Festival è fissata per venerdì 5 luglio e vedrà numerosi eventi, tutti ad ingresso gratuito, sparsi per tutta la città (6 i palchi complessivi) in cui cento artisti reinterpreteranno nel loro stile cento canzoni blues. Tra questi Eric Bibb, icona newyorkese del blues acustico insieme ad Angelo Leadbelly Rossi (Piazza dello Spirito Santo) i Clan dei Ribot (Piazza Della Sala), Marco Di Grazia, Andrea Berti, Marcello Rossi, Cristiano Soldatich con il progetto “My God is Blues” (Piazza Dell’Ortaggio), gli 091 Blues, i Zizzania e Gianna Chillà (Piazza Giovanni XXIII) e le otto band finaliste del Contest Obiettivo BluesIn (Piazza Gavinaga).

Sul main stage di Piazza Duomo si esibiranno i potenti Black Stone Cherry, band southern rock del Kentucky, uscita lo scorso anno con l’album “Family Tree”. Ad aprire la serata sarà la grande chitarrista Ana Popovic, nominata per ben 6 volte ai Blues Music Awards. Per la prima volta al Pistoia Blues,l’artista presenterà il suo recente album Like It On Top. A dar vita a questa elettrizzante serata ricca di rock e blues, anche la rock band milanese dei Lambstone e il progetto di Filippo Margheri, accompagnato da Ghigo Renzulli dei Litfiba alla chitarra e Fabrizio Simoncioni alle tastiere.

Sabato 6 luglio sarà la volta dei Thirty Seconds To Mars, la band di Los Angeles guidata dal carismatico attore hollywoodiano Jared Leto. Celebre per il suo rock avveniristico ricco di nuove sonorità e simbolismi e con produzioni live sempre all’avanguardia. La band si esibirà sul palco di Piazza Duomo e col nuovo tour europeo e, oltre alle hit del passato, suonerà le canzoni del suo ultimo album “America”.

Domenica 7 luglio saranno protagonisti della serata Robben Ford e Eric Gales che riporteranno il pubblico del Pistoia Blues Festival alle atmosfere del blues classico. Robben Ford, già chitarrista di Miles Davis, George Harrison e Joni Mitchell con uno straordinario stile blues-jazz ed Eric Gales, definito da Joe Bonamassa “il miglior chitarrista al mondo”, con uno stile più ruvido. Ad anticiparlo sarà Michele Beneforti, chitarrista toscano con base a Los Angeles e Maurizio Pirovano. Apriranno la serate le tre giovani band vincitrici del contest Obiettivo BluesIn.

Lunedì 8 luglio il Pistoia Blues si sposta in Inghilterra. A salire sul palco di Piazza Duomo sarà infatti Noel Gallagher con la sua band High Flying Birds, con cui ha registrato il suo ultimo lavoro “Who Built the Moon?”. Dopo i grandissimi successi ottenuti con gli Oasis, da “Wonderwall” a “Don’t Look Back in Anger”, sempre presenti in scaletta, Noel Gallagher ha pubblicato tre album da solista conquistando critica e pubblico.

Il 10 luglio vedrà il ritorno a Pistoia di Ben Harper insieme alla sua storica band The Innocent Criminals, band formata da Leon Mobley (percussioni), Juan Nelson (basso), Oliver Charles (batteria) e Jason Mozersky (chitarra). Considerato uno degli autori e performer più incisivi e influenti di sempre, Ben Harper è in grado di spaziare tra diversi generi musicali e nessuno meglio di lui incarna l’evoluzione del blues attraverso il soul, il rock e la musica acustica.

Durante il Festival il centro storico sarà animato anche da serate tematiche ed eventi collaterali, tra cui la mostra fotografica Pistoia Città Blues. Un viaggio nella memoria del Festival attraverso gli scatti dei più grandi artisti mondiali che si sono esibiti negli anni sul palco di Piazza Duomo. La mostra, ad ingresso libero, sarà ospitata dal 5 al 10 luglio presso il Palazzo del Governo (ex Prefettura) in Piazza del Duomo.

Tutti i biglietti del Pistoia Blues Festival sono in prevendita sul circuito Ticketone e nei punti vendita autorizzati.

Il programma dell’edizione 2019 del Pistoia Blues Festival:

Piazza Duomo | Main Stage (apertura cancelli ore 18:00)

Venerdì 5 Luglio
BLACK STONE CHERRY + Ana Popovic + Lambstone + Filippo Margheri + Gianna Chillà + Blues Kids. Serata ad ingresso libero.

Sabato 6 Luglio
THIRTY SECONDS TO MARS

Domenica 7 Luglio

ROBBEN FORD + Eric Gales + Michele Beneforti + Maurizio Pirovano + vincitori BluesIn

Lunedì 8 Luglio

NOEL GALLAGHER’s High Flying Birds

Mercoledì 10 Luglio
BEN HARPER & The Innocent Criminals