Elvis di Taï-Marc Le Than e Rébecca Dautremer

Elvis di Taï-Marc Le Than e Rébecca Dautremer

A cura di Laura Martini

Chi dice che un libro deve essere fatto di tante parole? Talvolta i disegni, come la musica, sanno trasmettere e dire di più. Questa volta ho scelto un volume illustrato, un libro che a prima vista potrebbe essere per ragazzi, ma che sa parlare a tutte le età, anzi, forse più si è grandi più si apprezza la poesia dei suoi disegni eleganti e nostalgici, delle sue atmosfere ovattate e sabbiose, come solo il deserto del Nevada sa essere, nonostante le mille luci di Las Vegas. Le figure leggere, le inquadrature cinematografiche e le frasi brevi di Taï-Marc Le Than e Rébecca Dautremer ci portano in un mondo di colori, suoni ed emozioni che solo il disegno e la poesia sanno ricreare in poche pagine. Amo i libri illustrati per questo, perchè sanno parlare anche a chi non sa leggere.

Questa è la storia di un ragazzo, di un ragazzo povero del Missisippi, che da bambino ricevette un regalo che gli avrebbe cambiato la vita: una chitarra. E’ da questo momento magico che si dipana la breve ma intensa storia di un ragazzo che suonava per le strade della sua città per poi decidere di partire con la sua cadillac rosa, rosa confetto, attraverso l’America per raggiungere la luminosa Las Vegas in cerca di fortuna, di successo e dell’amore che avrebbe ispirato la sua canzone più bella, una canzone per Priscilla. E sembra quasi di sentirla la sua musica, mentre viaggia con i capelli al vento per le strade sconfinate dell’America.

Il più grande concerto di tutti i tempi lo consacrò, incoronandolo re, nel suo bell’abito bianco. Da quel giorno si lasciò andare al suo sogno dimenticandosi da dove veniva e “mentre accarezzava la sua tigre bianca sulla testa pensò: «Ho trovato davvero quel che cercavo nella città dalle mille luci?»”. Fu così che un mattino, mentre i neon e i casinò finalmente dormivano, riprese la sua cadillac per ripartire verso ovest.

Si dice che sia arrivato fino a una immensa spiaggia e che, rapito dal dolce rumore delle onde, sia diventato parte di essa. Si racconta anche che sia tornato a casa, nel suo piccolo paese, dove suona le sue canzoni per le persone che ama.

Iscriviti alla newsletter di Musicastrada

Si raccontano tante cose, si racconta che sia morto, ma anche che sia ancora vivo, nascosto da qualche parte, e c’è chi scommette che si rifarà vivo entro la fine del 2012, prima che il mondo cessi di esistere. Si racconta che mangiasse scoiattoli alla brace, che ingerisse tante calorie, troppe anche per un elefante. Si raccontano tante storie su di lui, ed ognuna di queste ha aggiunto un po’ di mistero alla vita e alla morte di uno dei miti più grandi della musica, Elvis.

“Un giorno Elvis sorprese la mamma che piangeva in silenzio nella sua camera. Allora, presa la chitarra, le cantò una canzone.
La mamma si asciugò le lacrime e gli sorrise.
Elvis si disse che la musica era una bella cosa.”

Gli autori:
Rebecca Dautremer è nata a Gap nel sud della Francia nel 1971. Dopo varie esperienze come illustratrice, ha cominciato a pubblicare libri di grande successo anche come autrice. Vive a Parigi con il marito Taï-Marc Le Thanh, sceneggiatore e scrittore dal carattere riservato, e tre figli. E’ tra gli artisti scelti dallo stilista Kenzo per creare la linea grafica di alcune linee del suo marchio.

La scheda del libro

Titolo: Elvis

Autore: Taï-Marc Le Than

Illustratore: Rébecca Dautremer

Traduzione: Alessia Piovanello

Casa editrice: Donzelli editore, 2009

Lunghezza: 40 pagine (non numerate)

Prezzo: 24 €

Guida musicale alla lettura

Love me tender
Can’t Help Falling In Love
Viva Las Vegas
Burning love
Suspicious mind

leggi anche…

Gli Ultimi Articoli

un articolo a caso

TUTTE LE RUBRICHE

Iscriviti alla newsletter di Musicastrada

news musicastrada