La Ragione Miete e non Semina Io c'ero gli Esterina al PNC di Capannori (Lu)

La Ragione Miete e non Semina Io c’ero gli Esterina al PNC di Capannori (Lu)

RUBRICA

A cura di Laura Gianni

“È di notte, è di fero e di botte, è saliva di un giorno, è acqua di un bozzo, è cemento”. Sono, sono stati e saranno sempre così gli Esterina. Quest’anno posticipato di qualche giorno rispetto al tradizionale appuntamento natalizio, il classico concerto delle feste è arrivato con i Re Magi. Nella sera dell’Epifania, in uno dei setting storici per il gruppo: il Prodotto Non Conforme, Capannori city.

Dentro e fuori, il pubblico non ha fatto mancare il suo calore nella fredda nottata del 6 Gennaio. Nel calderone i grandi

classici del primo album“Diferoedibotte” (sì, tutto attaccato), i più recenti brani di “Come satura” e infine alcuni dei pezzi che andranno a confluire nel nuovo attesissimo cd, che forse

arriverà con il primo sole primaverile. Sempre il solito “sound della bonifia”, come dicono loro, la solita musica che sa di terra, di bosco, di legna.

Merita fare un po’ di cronistoria per chi ne fosse a digiuno. Gli Esterina sono Fabio Angeli (voce e chitarra), Giovanni Bianchini (batteria), Michele Vannucchi (basso), Lorenzo Del Grande (flauti, clarinetto basso, sax baritono, vibrafono, glockenspiel, diamonica, synth, campionamenti) e Massimiliano Grasso (piano rhodes, fisarmonica, armonium, elettronica, seconda voce). All’attivo hanno due album: “Diferoedibotte”, disco d’esordio del 2008, registrato presso Groove Factory di Bologna e prodotto da Guido Elmi.

Iscriviti alla newsletter di Musicastrada

Una seconda versione, questa volta acustica, in cd e dvd live, è uscita nel marzo 2010 con il titolo “Indecorose_esterina.senzacorente” (ancora tutto attaccato), per Arti Malandrine. Il secondo e per ora ultimo album, “Come satura”, è stato invece registrato presso l’azienda agricola biologica Nico di Orbicciano, con la magistrale produzione artistica di Fabio Magistrali. Il terzo lo aspettiamo.

Un’attesa che si è fatta più impaziente dopo gli assaggi del concerto del 6 Gennaio. Ancora una volta gli Esterina hanno saputo divergere dai segni, come direbbero loro.

leggi anche…

Gli Ultimi Articoli

un articolo a caso

TUTTE LE RUBRICHE

Iscriviti alla newsletter di Musicastrada

news musicastrada