Doppio appuntamento Stasera. Andy White a Firenze e Trio Tresca a Serrazzano

Doppio appuntamento stasera

Andy White a San Salvi, Firenze e il Trio Tresca a Serrazzano, Pomarance – Pisa

Andy White si esibirà senza Betty Vezzani, che ha dovuto rinunciare per motivi personali

Andy White, cantautore nato a Belfast, ha alle spalle una carriera ventennale che lo ha portato a vincere svariati premi della critica e a comporre una decina di album. Considerato uno dei più validi artisti irlandesi, è stato in tour con artisti del calibro di Van Morrison e ha lavorato con tanti altri tra cui Peter Gabriel e Neil Finn dei Crowded House. L’interesse di Andy White nei confronti del linguaggio, della musica e della politica risulta chiaro da sempre; grazie anche all’ambiente creato in famiglia da un padre editorialista politico e da una madre pianista. La sua prima poesia (scritta a 9 anni) si intitolava “Riots” e fu la scena punk di Belfast a convincerlo che prendere in mano la chitarra e mettere in musica le proprie poesie non era poi una cattiva idea. Il suo singolo di debutto al vetriolo intitolato “Religious persuasion”, pubblicato nel 1985 per l’etichetta indipendente Stiff Records, lo portò all’attenzione di Peter Jenner, scopritore dei Pink Floyd e figura chiave nell’ascesa alla fama dei Clash, anche se oggi è più conosciuto per la sua partnership lavorativa con Billy Bragg. Un nome che ha molto in comune con Andy White, il quale preferisce un approccio musicale più morbido ma che con Bragg condivide una lucida e decisa visione delle cose.

Line up:
Andy White: chitarra

www.andywhite.com
www.myspace.com/andywhitemyspace


hotel la residenza

Il repertorio comprende la musica tradizionale per ballo diffusa nell’ area appenninica centro-settentrionale, dall’Umbria fino alla Liguria. Il trio, che ha un’esperienza ventennale nella ricerca e la riproposizione della musica popolare, presenta in modo schietto e coinvolgente tutti balli tradizionali sia “staccati”, come gighe, monferrine e manfrine, sia “di coppia” come polke, mazurke e walzer. Oltre ai balli sono presenti alcuni canti tradizionali in particolare toscani. L’uso di strumenti tipici popolari come il piffero e la fisarmonica rende i brani particolarmente originali, molto vicini a quello che la tradizione ha lasciato nelle valli appenniniche e lontani dal carattere del “liscio da balera”.

Line up:
Stefano Tartaglia: piffero, flauto dritto – whistle, flute
Giorgio Castelli: fisarmonica, voce – accordion, vocals
Silvio Trotta: chitarra, mandolino, voce – guitar, mandolin, vocals

www.musicantidelpiccoloborgo.it

Mangiare a Pomarance
Dormire a Pomarance